8 marzo 2020 – Festa internazionale delle donne

oggi è domenica 8 marzo 2020. Nessun giorno è un giorno qualunque. Ciascun giorno rappresenta qualcosa di speciale per qualcuno, la storia ci insegna che ogni giorno può avere un
motivo per essere ricordato.
8 marzo 1908
Una narrazione diffusa sin dal secondo dopoguerra attribuisce l’origine della celebrazione della giornata internazionale della donna a un episodio che sarebbe accaduto in quel giorno:
l’incendio di una fabbrica di camicie a New York nel quale sarebbero perite 129 operaie ma le ricerche storiche non hanno rilevato alcuna testimonianza di questo fatto.
Molto probabilmente l’evento è stato confuso con uno simile accaduto sempre a New York ma il 25 marzo 1911 in un palazzo a Manhattan dove si trovava la fabbrica di camicie
“Triangolo sheet waste company” che occupava gli ultimi tre dei dieci piani. Vi lavoravano in condizioni di totale sfruttamento 500 donne tra i 13 e i 25 anni e un centinaio
di uomini. La maggior parte delle giovani donne erano immigrate dall’Italia e dalla Germania e dall’Europa dell’est. Gli ingressi erano chiusi a chiave per impedire che i lavoratori si
allontanassero quando alle 16 e 40 scoppiò un incendio che uccise 146 persone, 123 donne e 23 uomini.

In realtà le origini della giornata internazionale della donna risalgono al VII congresso della seconda internazionale socialista tenutosi a Stoccarda dal 18 al 24 agosto 1907 in cui vengono
tracciati tra gli altri, i treni e del voto alle donne e della questione femminile.
L’otto marzo 1917 in piena prima guerra mondiale a San Pietroburgo le donne guidano una manifestazione per chiedere la fine delle ostilità che è ritenuta l’inizio del sommovimento che
culminerà nella rivoluzione russa e questo nel 1921 la seconda conferenza internazionale delle donne comuniste a Mosca sceglie la 8 marzo come giornata internazionale delle operaie.
La forte connotazione politica della ricorrenza ha provocato dopo la fine della seconda guerra mondiale forti contrasti sulla sua celebrazione fino al 16 dicembre 1977,
quel giorno l’assemblea delle Nazioni Unite approva una risoluzione che invita ogni paese a dedicare una giornata ai diritti delle donne.
L’otto marzo come già è in molti paesi era giornata di celebrazioni viene quindi scelta come data ufficiale da molti stati.

In Italia la scelta del simbolo della mimosa per la ricorrenza è dovuta un’idea delle deputate comuniste Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei quando l’UDI, Unione donne in
Italia, l’otto marzo 1946 celebra la fine della guerra una pianta profumata che fiorisce tra febbraio e marzo per simboleggiare il rifiorire della libertà.

Mimosa - 8 Marzo - Festa internazionale delle donne
Ogni giorno può lasciare un segno indelebile viverlo con lo spirito giusto può renderlo tale, secondo uno studio della Iowa State University, 12 minuti al giorno per
esprimere la gentilezza verso gli altri e insegnare buoni gesti e belle regole ai bambini, sollevano il morale e rendono più felici, a rivolgere un pensiero a chi abbiamo
nel cuore o a chi compie gli anni inviandogli questo minuto di racconto può essere un’occasione per cominciare
bene i nostri 12 minuti di oggi.
Buona Giornata

Trascritto dal video del giornalista Massimo Marciano
Canale Youtube: https://www.youtube.com/user/massimomarciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.